trauma arteterapiaNumerose sono le ricerche sul trauma e le sue conseguenze. In generale il trauma può essere definito come la conseguenza di un accadimento che turba l’equilibrio emotivo della persona, generando una frattura emotiva che mina la stabilità e continuità fisica e psicologica della persona coinvolta.

La persona, a seguito di un trauma, può sentirsi triste, negativo, disorientato e spesso inerme. La sensazione di non riuscire ad agire e reagire è molto diffusa.

Ma superare il trauma è possibile!

Una delle possibilità per affrontare il trauma e sciogliere le tensioni emotive connesse, è l’Arteterapia.

Attraverso le tecniche dell’Arteterapia, infatti, è possibile trasferire le immagini mentali legate all’evento in opere reali, concrete e tangibili.

Ogni evento della vita viene registrato nella mente come immagine od insieme di immagini. Poter rendere concrete, tramite l’arte, le proprie immagini mentali, facilita la presa di consapevolezza di queste, e delle emozioni ad esse legate.

L’intervento creativo sulle opere emerse, attraverso la modellazione e l’uso dei materiali, rende possibile un cambiamento. Questa cambiamento avviene indirettamente anche a livello mentale ed emotivo.

Affinchè questo accada, è necessario che la produzione artistica avvenga in un clima di non giudizio e di accoglienza. Il setting arteterapico è il luogo ideale per esplorare sé stessi ed i propri mondi interni in serenità.

L’arteterapeuta è specializzato per accompagnare dolcemente la persona nel cammino della consapevolezza e dell’ascolto del suo sentire autentico.

L’utente avrà l’unico compito di affidarsi ed accogliere senza giudizio quello che emerge dalle sue mani.

Molteplici sono i benefici dell’Arteterpia:

– migliora la comunicazione intra ed inter personale;

– stimola le capacità cognitive ed il problem-solving;

– aumenta l’autostima ed il senso di efficacia.

Superare un trauma si può, bisogna aver voglia di mettersi in ascolto di sé e delle proprie sensazioni!

Dott.ssa Federica Cusanno, Psicologa, Arteterapeuta, Vicepresidente Associazione RivelARTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *